Sostituzione di persona

Sostituzione di persona

Commette il reato di sostituzione di persona chiunque sostituisce illegittimamente la propria all’altrui persona, con indicazione di generalità false, falso nome, false qualità, al fine di recare ad altri un danno, o per procurare a sé stessi o ad altri un vantaggio.

Il reato di sostituzione di persona è un reato plurioffensivo, atteso che è preordinato alla tutela di diversi interessi, quali gli interessi pubblici ma anche gli interessi del soggetto privato che a causa della sostituzione subisce l’influenza dell’atto nella propria sfera giuridica, con la conseguenza che quest’ultimo può essere considerato persona offesa del reato.

Ciò che viene punita, quindi, è la condotta volta a trarre in inganno e tesa a far attribuire al soggetto agente un falso nome, un falso stato o una falsa qualità personale di altri, a cui la legge attribuisce effetti giuridici.

Il reato di sostituzione di persona si consuma nel momento in cui taluno viene indotto in errore, non rilevando se il vantaggio perseguito dall’autore del reato sia stato effettivamente conseguito, mentre se non si riesce nell’intento di indurre taluno in errore si avrà allora tentata sostituzione di persona.

Per fare qualche esempio sul reato di sostituzione di persona: integra il reato in questione la condotta di chi si attribuisce falsamente la qualità di esercente una professione (perché la legge ricollega a tale qualifica effetti giuridici), la condotta di chi si attribuisce falsamente la qualità di rappresentante di una ditta commerciale (perché la legge ricollega a tale qualifica effetti giuridici), di chi crei e utilizzi un account di posta elettronica attribuendosi falsamente le generalità di un soggetto diverso (perché induce in errore gli utenti della rete internet), la condotta di crei e utilizzi un profilo su social network utilizzando abusivamente l’immagine di altra persona inconsapevole (per il vantaggio delle comunicazioni agevoli, sia per il danno che subisce la persona offesa), la condotta di chi si spacci come sacerdote (perché la legge ricollega a tale qualifica effetti giuridici civili e amministrativi), o la condotta di chi, essendo regolarmente sposato, si finga divorziato mostrando un finto atto di annullamento di matrimonio.

Il reato di sostituzione di persona ha natura sussidiaria.

Ciò significa che la norma si applicherà soltanto se la condotta posta in essere dal soggetto agente non abbia integrato un più grave reato.

.

Sostituzione di persona

Non esitare a contattare l'Avvocato Santino Spina

Se hai bisogno di una consulenza tecnica puoi:

- Contattare l'Avvocato accedendo alla sezione contatti

- Inviare un messaggio alla pagina Facebook AVV. SANTINO SPINA

- Chiamare direttamente il numero di telefono: 331.3050425 a cui risponderà l'Avvocato Santino Spina